A Marano, questa mattina, i lavoratori della Tekra hanno indetto uno sciopero e quindi i rifiuti non sono stati raccolti.

Gli operai protestano davanti la Casa Comunale per il mancato pagamento di due stipendi arretrati. Nella notte al cantiere, i lavoratori hanno esposto alcuni striscioni, dove si può leggere “Il lavoro è dignità, non carità” e “stipendi subito“.

Intanto i cittadini, che abitano in periferia, tra San Rocco e Poggio Vallesana, sono invasi da rifiuti e la situazione, visto lo sciopero, continuerà a peggiorare. Si aspettano provvedimenti da parte del Comune e soprattutto dell’azienda, per cercare di trovare un accordo con gli operai.

Nelle prossime ore le immagini con le interviste.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi