Nel 2015, di fronte al rischio di perdere il lavoro, 51 dipendenti hanno acquistato la propria azienda, che attraversava un periodo di profonda crisi, e hanno formato una cooperativa. Si tratta della WBO Italcables, azienda specializzata nel settore dell’industria metalmeccanica, che produce cavi di acciaio e trofoli, con sede a Caivano. L’industria si occupa anche di esportazioni verso l’America, il Nord Europa e Malta.

Dopo tre anni di affitto, i dipendenti della WBO Italcables diventano finalmente proprietari della propria azienda. Per fare ciò gli operai hanno rinunciato al proprio TFR e all’indennità di mobilità.

L’atto notarile, con cui il dottor Antonio Passantino ha trasferito la proprietà dell’azienda agli operai, è stato redatto a fine novembre.

Matteo Potenzieri, presidente della cooperativa, ha spiegato: “Per noi è stata una scelta difficile. Ognuno di noi ha dovuto decidere insieme alla propria famiglia. Ci sono state molte notti insonni, perché nel caso in cui il progetto non avesse avuto i risultati sperati, avremmo perso tutti i sussidi per il futuro“.

Siamo ad un 50% della potenzialità – continua il presidente – Non è facile ma per come è strutturato lo stabilimento abbiamo la possibilità di crescere. Ci auguriamo in futuro di creare altre possibilità di lavoro. Ritengo sia importante che un’azienda sia collegata al suo territorio e possa essere promotrice di uno sviluppo sia economico che sociale”.

Rispondi