Questa mattina, a Roma, in Piazza del Popolo c’è stata la manifestazione del Carroccio. La manifestazione è cominciata alle 11 con un minuto di silenzio in ricordo dei 6 ragazzi morti ad Ancona.

Sul palco c’era il titolo della manifestazione, “L’Italia alza la testa“, con gli slogan “Sei mesi di buonsenso al governo”, “Prima gli italiani” e “#Dalleparoleaifatti”.

Nel corso della manifestazione è intervenuto il Ministro dell’Interno Matteo Salvini, che ha esordito con un pensiero dedicato alle vittime di Ancona e con una promessa: “Non può essere una festa se nella notte sei ragazzi sono rimasti vittime di una tragedia. In questo Paese chi sbaglia paga. Infatti chi ha sbagliato paga fino in fondo da nord a sud. Ovunque, da Genova ad Ancona“.

Il vicepremier ha poi affermato, citando Martin Luther King: “La vita è troppo breve per perdere tempo in odio e polemiche. Questa è una piazza di amore e di speranza, la violenza la lasciamo ad altri. Per farsi nemici basta dire quello che si pensa. C’è bisogno di unità e di concordia“.

Sui primi sei mesi di Governo, il Ministro ha detto: “Abbiamo cominciato il cammino giusto. Se i portavoce di poteri forti sono contro di noi, vuol dire che stiamo facendo le cose giuste per 60 milioni di italiani. Non molleremo mai“. Salvini ha voluto ribadire i valori degli italiani perbene. Poi per criticare ‘l’Europa degli zero virgola’ ha letto alcuni passaggi di un messaggio di Papa Giovanni Paolo II.

Chiedo – continua il vicepremier – il mandato di andare a trattare con l’Ue non come ministro ma a nome di 60 milioni di italiani che vogliono lasciare ai loro figli e nipoti un’Italia migliore. Se c’è il vostro mandato non abbiamo paura di niente e di nessuno. Qualcuno ha tradito il sogno europeo. Invece noi daremo il sangue per una nuova comunità Europea fondata sul rispetto, sul lavoro, sulla crescita e sull’equità“.

Sul razzismo: “L’Africa non si aspetta carità, ma si aspetta aiuto vero per studiare, curarsi, crescere, lavorare, ognuno nella sua terra senza sradicare popoli e culture. I veri razzisti erano, sono e saranno quelli che pensano di svuotare il continente africano e trattarlo come una riserva“.

Inoltre Salvini ha rassicurato le persone arrivate in Piazza del Popolo: “Questo governo mantiene tutti i suoi impegni e dura 5 anni: sarà giudicato dal numero di culle che tornano a riempirsi in questo Paese, dal numero di bambini che nascono e tornano ad avere non un genitore 1 e 2 ma una mamma e un papà“.

Ringrazio – afferma il Ministro – Luigi Di Maio per il suo lavoro. Non farò mai saltare un governo che lavora per gli italiani, per un sondaggio“.

Nel corso del suo discorso, Matteo Salvini ha parlato anche di legittima difesa: “Io sogno un Paese disarmato, però le armi le voglio togliere ai delinquenti, perché i cittadini onesti che vogliono difendersi devono avere la possibilità di farlo. La casa e il lavoro sono sacri“.

Sugli imprenditori: “I nostri imprenditori, artigiani e agricoltori, nonostante tasse e burocrazia incredibili, esportano in tutto il mondo. Il governo non metterà nessuna nuova tassa. Oggi incontrerò gli imprenditori per capire: la critica costruttiva mi serve, mi aiuta, non mi servono solo le adulazioni, chi fa sbaglia“.

Salvini ha concluso il suo intervento parlando di educazione civica: “L’educazione civica insegnerà ai nostri figli ad alzarsi in autobus se c’è un anziano, un disabile o una donna incinta”.

Nel corso della manifestazione sono intervenuti anche altri ministri: il ministro della Pubblica amministrazione Giulia Bongiorno, il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, il ministro della Famiglia Lorenzo Fontana, il ministro dell’Agricoltura, Gian Marco Centinaio e il sottosegretario Giancarlo Giorgetti.

Rispondi