I Carabinieri della Tenenza di Sant’Antimo hanno arrestato per tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia un 36enne del luogo noto alle FFOO.

All’interno della sua abitazione, l’uomo si era armato di coltello per costringere il padre 68enne a consegnargli soldi, verosimilmente necessari per l’acquisto di droga. Poi aveva cercato di colpirlo ma il genitore era riuscito a uscire di casa recandosi dai carabinieri, denunciando l’accaduto.

Riaccompagnato dai militari nella sua abitazione, il malcapitato ha trovato ad attenderlo il figlio che, non accorgendosi in un primo momento della presenza dei carabinieri, ha tentato nuovamente di aggredirlo, venendo però subito bloccato e tratto in arresto.

Successivi accertamenti hanno consentito di accertare che da circa 5 mesi l’uomo era costretto a subire continue violenze fisiche e psicologiche, mai denunciate.

L’arrestato è stato accompagnato alla casa Circondariale di Poggioreale.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.