Un’indagine della Procura della Repubblica di Roma ha portato a galla un giro di favori tra privati e Pubblici Ministeri riguardanti alcune procedure fallimentari.

Secondo la Procura quello creato era un vero sistema collaudato di favori tra privati e magistrati atto a favorire alcuni procedimenti giudiziari attraverso regalie e favori personali.

Tra i tanti nomi coinvolti in questa storia e tra questi – come riporta il quotidiano “Il Sole 24 Ore” – spicca anche il nome di Antonio Tuccillo, fratello del consigliere di Afragola.

Tuccillo è il presidente dei commercialisti dell’Area Napoli Nord (Aversa). Per lui è stato rigettato l’arresto.

Tanti i favori scoperti dalla Procura della Repubblica tra aziende e giudici, come una casa prima comprata all’asta e poi quasi regalata ad un giudice “benevolo”.

Rispondi