Dopo le nuove accuse da parte dell’Italia, che si lamenta di come i gendarmi continuino le loro incursioni in confine italiano ritardando spesso la circolazione dei treni, Emmanuel Macron ha fatto sapere di aver cambiato idea sugli immigrati che si trovavano a bordo della Sea Watch 3.

Non li ospiterà in Francia.

Così facendo, il Presidente francese ha rotto l’accordo preso a livello europeo per convincere il Ministro dell’Interno Matteo Salvini a far attraccare in Sicilia la nave della Ong tedesca.

Dopo oltre dieci giorni di un estenuante braccio di ferro con l’Unione Europea, Salvini era riuscito a portare a casa un importate risultato facendo sì che il peso dello sbarco non gravasse soltanto sull’Italia.

Alla fine l’accoglienza degli stranieri avrebbe dovuto essere ripartita tra otto Paesi: Germania, Lussemburgo, Francia, Romania, Spagna, Portogallo, Lituania e Malta.

Ad ogni Paese sarebbe, appunto, toccato un certo numero di immigrati.

All’Italia ne sarebbero dovuti rimanere, appunto, soltanto un paio.

Ora, però, i francesi, secondo quanto fanno sapere dal Viminale, hanno cambiato idea, decidendo di non accogliere più i migranti della Sea Watch3.

Parigi ha, infatti, fatto sapere al ministero dell’Interno italiano che “prenderà solo persone che hanno bisogno di protezione e non migranti economici“.

LASCIA UN COMMENTO