La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Napoli, durante i controlli alla sicurezza nella detenzione di materiali esplodenti, ha sequestrato 2800 bombole di Gpl, per un totale di 50mila litri di prodotto.

In sei depositi visitati dai militari sono state rilevate violazioni sulle norme sulla sicurezza e difformità tra quantità indicata di Gpl e quella effettivamente presente.

Il 90% delle bombole di Gpl era privo di collaudo o recava una data di collaudo scaduta o falsificata.

I finanzieri hanno messo in sicurezza i depositi e hanno denunciato i responsabili delle attività commerciali.

Un deposito situato a Chiaiano era privo di sistemi antincendio nonostante la vicinanza con alcune abitazioni.
 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.