Il cadavere di una donna in avanzato stato di decomposizione è stato rinvenuto in una campagna del comune di Apice, in provincia di Benevento, nei pressi del fiume Ufita.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Benevento.

Il corpo, che sarebbe privo delle braccia e di parte di un arto inferiore, è stato trovato a pochi metri dall’argine del fiume Ufita, che divide la provincia di Benevento da quello di Avellino.

Le condizioni del cadavere non consentono di avanzare ipotesi sulle cause del decesso.

Non si esclude che il corpo sia stato trasportato dalla corrente del fiume, o dilaniato da animali selvaggi.

A dare l’allarme è stata una contadina, che ha chiamato i carabinieri.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.