Ha confermato di essere stata spinta nel vano ascensore e di essere stata violentata la ragazza di 24 anni, di Portici (Napoli), vittima di abusi sessuali, la scorsa settimana, nella stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano (Napoli), per mano di tre giovani 18enni ora in carcere con l’accusa di stupro di gruppo.

La giovane, accompagnata dall’avvocato Maurizio Capozzi, è stata ascoltata dal pm Cristina Curatoli e dell’aggiunto Raffaello Falcone, in un ambiente protetto del palazzo della Procura di Napoli che ospita gli uffici della IV sezione (fasce deboli).

L’audizione è stata lunga e faticosa per la giovane che è giunta in Procura accompagnata dai genitori.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.