Resta sintonizzato

Biscotrecase

Ottaviano, Scappa a piedi nudi, ecco l’evento organizzato dall’associazione La Fenice Vulcanica

Pubblicato

il

Scappa a piedi nudi‘ è il titolo dell’evento che si è svolto nel castello mediceo di Ottaviano (Napoli) su iniziativa dell’associazione “La fenice vulcanica” che gestisce il centro antiviolenza e tutela dei diritti “Ti ascolto“.

Come spiega Angela Losciale, dell’associazione ‘La fenice vulcanica‘: “gli interventi dei relatori, moderati dalla giornalista Francesca Ghidini, sono stati tutti estremamente incisivi riuscendo a focalizzare l’attenzione del pubblico presente sulla problematica della violenza sulle donne analizzandone i vari aspetti.

Quello puramente giuridico affrontato dal vice questore Maurizio D’Antonio e la criminologa Antonella Formicola, quello sociale raccontato dalla sociologa Fernanda Pucillo e ed il giornalista nonché consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli.

Il punto focale dell’evento è stato il racconto di Ilde Terracciano, sposa bambina di un delinquente della zona, attraverso la testimonianza diretta della protagonista, e le letture di Carola Flauto e dell’attore Pio Luigi Piscicelli. L’artista Francesca Maresca si è esibita con alcuni brani musicali che raccontavano la difficoltà di essere donna.

Sono questi gli eventi che riescono ad accendere le luci su fatti, che spesso si tende a sminuire o su atteggiamenti che passano inosservati ma che rappresentano il preambolo a violenze che stanno diventando sempre piu’ frequenti e sempre meno evidenziate nella loro crudeltà.

E’ importante considerare la violenza sulle donne un abominio del nostro tempo, senza mai farlo passare solo come uno stato di malessere, avvalorandolo con motivazioni giustificative alla violenza“, conclude Angela Losciale.

L’evento si è svolto con il patrocino dell’ente Parco Del Vesuvio , del comune di Ottaviano e del Comune di Boscotrecase. .

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Sfasciato ospedale Covid per far curare il genero del boss Gionta: due arresti

Pubblicato

il

I carabinieri del nucleo di Torre Annunziata hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Torre Annunziata nei confronti del 41enne Giovanni Ippolito e del 39enne Nunzio Acunzo,  accusati dei danneggiamenti al pronto soccorso dell’ospedale Covid di Boscotrecase e delle minacce subite lo scorso 6 maggio, in occasione del ferimento con colpi d’arma da fuoco del 50enne Giuseppe Carpentieri, elemento di spicco del clan Gionta.

Secondo l’indagine i due soggetti, fratellastro e nipote acquisito di Carpentieri, lo avevano condotto in auto allospedale Covid di Boscotrecase, dove, incuranti della temporanea destinazione esclusiva del centro alla cura della malattia infettiva, avevano minacciato il personale sanitario e danneggiato il pronto soccorso pretendendo le immediate cure per il loro familiare.

L’esame delle immagini di videosorveglianza ha permesso di ricostruire non solo il loro comportamento violento, con la forzatura della transenna della rampa d’accesso e della porta scorrevole del Pronto Soccorso oltre che del danneggiamento dei locali, ma anche una strategia intimidatoria per costringere i sanitari ad un immediato soccorso del Carpentieri.

I due indagati sono stati arrestati e sottoposti al regime di arresti domiciliari presso le loro abitazioni.

Continua a leggere

Attualità

BOSCOTRECASE. Intimidazioni ed insulti contro la Lega

Pubblicato

il

Ancora minacce, intimidazioni ed insulti contro la Lega.

A Boscotrecase, alla vigilia dell’inaugurazione della sezione cittadina della Lega, è stato fatto girare in città un volantino dal carattere minatorio nei confronti dei leghisti.

Siamo davvero preoccupati, ma non intimoriti, dal volantino redatto da una fantomatica “zona antifascista”, in cui si incita all’odio e alla violenza in occasione dell’inaugurazione di una nostra sede a Boscotrecase. Noi a queste intimidazioni rispondiamo con il sorriso e con la voglia di fare. Andiamo avanti, più forti che mai, ed invito tutte le persone oneste e perbene ad intervenire all’inaugurazione della sede cittadina. Ringrazio le forze dell’Ordine che con il loro encomiabile lavoro ci consentiranno lo svolgimento della manifestazione.” – dichiarazioni del segretario provinciale Biagio Sequino.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante