Dopo Mergellina e Riva Fiorita tocca a Sorrento. Chiediamo rigore e pene esemplari per chi commette crimini contro l’ambiente.

Di fronte a simili scelleratezze occorre una prova di forza.

Ancora un oltraggio al nostro mare, questa volta a Sorrento, in prossimità del pontile di Marina Piccola, le acque si sono colorate di bianco.

Già un mese fa si è verificato un episodio simile. Fermare l’inciviltà a qualunque costo.

In galera gli incivili che devastano il territorio.

Le Amministrazioni locali vietino questa deriva, e fermino gli allacciamenti abusivi.

Pene severe per i responsabili, che siano esposti al pubblico ludibrio.

Chi inquina non può farla franca”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi.

La massima allerta è d’obbligo – ha aggiunto Borrelli – con l’avvicinarsi della bella stagione c’è chi riapre le case al mare e decide di ristrutturare. Non è improbabile che qualcuno decida di gettare il materiale di risulta in mare. Chiediamo rigore e intransigenza”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.