La musica che racconta

di Carla Rocco

 

La storia di ogni individuo è segnata da traguardi, successi e sconfitte, ma un unico elemento accomuna la vita di tutti: la musica. Guardando al passato ci sono immagini che riaffiorano nella mente, nel presente siamo circondati di storie e rappresentazioni spesso ingannevoli della realtà, pensando al futuro creiamo immagini lasciando che i sogni ci cullino almeno per un po’; ogni pezzo di vita, di storia o di sogno chiude in sé una musica che accompagna l’immagine della stessa.

La musica che crea immagine è di eccellenza, la musica di cui scrivo è di Mariano Bellopede: compositore, pianista e arrangiatore napoletano. Il cuore della sua musica è racchiuso in due produzioni discografiche Di altri sguardi (racconti del mediterrano) un viaggio dell’animo, viaggi sonori, immaginifici, come lui stesso definisce, molto apprezzato in America le cui musiche hanno accompagnato una Mostra sul Mediterraneo; nel prosieguo con Viaggio in duo (secondo noi) realizzato con la collaborazione di Carmine Marigliano flautista e amico, lavoro di cui anche Vincenzo Salemme ne ha notato l’unicità, utilizzando Circosud per uno dei suoi spettacoli teatrali.

Mariano attualmente partecipa a numerose produzioni teatrali e cinematografiche, di seguito le più recenti : I fiori del Latte di Biagio Izzo, Gli onesti della banda della compagnia Nest di San Giovanni a Teduccio, Brividi Immortali di Laura Morante e Marco Zurzolo in cui suonerà dal vivo, in ultimo e non per importanza Mariano ha collaborato alla produzione cinematografica  l’eredità,  un cortometraggio sulla camorra  di Raffaele Ceriello e Fiammetta di Nicola Barile produzioni TILE .

Il lavoro di Mariano è scrupoloso ed onesto, la composizione di musica applicata richiede studio e indagini sui punti chiave dello spettacolo e soprattutto unione di intenti nel messaggio per lo spettatore; mentre, per le composizioni personali casa sua è il vero nucleo in cui sono espresse e racchiuse le emozioni che, a volte vanno prese e registrate al volo per poi essere sviluppate. Mariano è un artista sincero e generoso, crea quello che sente e racconta ciò che vede e gli sta a cuore, nulla è fine a stesso. Il prossimo mese suonerà al Piano City di Milano, ci saranno altre date live di cui vi comunicheremo in seguito, in collaborazione con la compagnia NEST di San Giovanni a Teduccio, in cui riproporrà Di altri sguardi con un progetto più ampio sul Mediterraneo e con delle belle sorprese. Nell’attesa ci prepariamo   con l’ascolto delle sue produzioni discografiche, che fanno sognare, fanno riflettere ma soprattutto regalano immagini e sussurrano parole.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO