Ad Arzano, i Carabinieri hanno arrestato un 22enne incensurato per incendio doloso e tentato omicidio.

Il ragazzo, infatti, ieri pomeriggio, in seguito ad una lite, ha incendiato la casa dei genitori in via Napoli, dove tra l’altro lui abita, cospargendola di benzina.

Sul posto si sono precipitati i vigili del fuoco e i carabinieri, allertati da alcuni cittadini.

Dopo l’incendio, il ragazzo si è diretto a Grumo Nevano, precisamente a casa di un amico: si è nascosto nello scantinato e ha aspettato il padre dell’amico, per aggredirlo violentemente con dei bull lock di ferro.

L’uomo, in pericolo di vita, è stato trasportato al Cardarelli di Napoli.

In poco tempo, i Carabinieri hanno identificato il 22enne e lo hanno bloccato ad Arzano.

LASCIA UN COMMENTO