Gesto sconsiderato avvenuto nel napoletano, più precisamente ad Arzano. Un 22enne del posto, incensurato, è stato arrestato dai carabinieri per omicidio doloso e tentato omicidio.

Il ragazzo, infatti, ha prima incendiato l’abitazione dei propri genitori dopo una lite avvenuta nel pomeriggio di ieri, attendendo che non ci fosse nessuno in casa.

Come se non bastasse, dopo l’incendio, si è spostato nel vicino comune di Grumo Nevano dove ha tentato di uccidere il padre di un amico nell’abitazione di quest’ultimo.  Dopo aver scavalcato il cancello, si è nascosto in cantina, attendendo la vittima.

Una volta arrivata, il 22enne ha aggredito l’uomo colpendolo più volte al volto con pezzi di ferro. La vittima del tentato omicidio è stata ricoverata nell’ospedale Cardarelli con prognosi riservata.

Rispondi