Per il terzo anno di fila la Reggia di Caserta sarà aperta a Pasqua e a Pasquetta.

Nella giornata di Pasqua, per evitare file chilometriche di turisti, il monumento borbonico sarà visitabile da circa 3mila visitatori la mattina e altrettanti il pomeriggio.

Per visitare il Giardino Inglese e l’orto botanico, che sorge nei pressi della fontana di Diana e Atteone, bisogna prenotare anticipatamente: questa decisione è stata presa dalla direzione della Reggia affidata ad Antonio Lampis, per tutelare le inestimabili piante e il loro ecosistema.

Il lunedì in albis, infine, non sarà possibile introdurre nella Reggia, in particolare nel Parco, cibi, bevande, attrezzature per picnic e svago, palloni e tutto ciò che è incompatibile con la visita a un’area museale.

LASCIA UN COMMENTO