Una donna di 49 anni, mercoledì 17 aprile, è stata sottoposta ad un intervento ginecologico all’ospedale Loreto Mare di Napoli.

Quando l’intervento è terminato, i medici hanno commesso un grave errore: hanno infatti lasciato una pinza chirurgica nell’addome della donna.

Dopo alcuni giorni, la 49enne ha iniziato ad accusare alcuni dolori all’addome.

Presentatasi al pronto soccorso, i sanitari hanno scoperto che all’interno del corpo della donna c’era appunto uno strumento utilizzato nella precedente operazione.

Nella giornata di Pasqua, la donna è stata dunque sottoposta ad un ulteriore intervento per rimuovere la pinza chirurgica.

Stamattina i militari del Nas si sono recati in ospedale ed hanno sequestrato la cartella clinica.

La direzione generale dell’Asl Napoli 1, di cui fa parte il Loreto Mare, ha predisposto un inchiesta interna per verificare le responsabilità.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.