Tragedia sfiorata nel salernitano, più precisamente a Eboli. Una bambina di 5 anni, infatti, ha rischiato di morire nella giornata di ieri, salvata solamente dal pronto intervento della mamma.

La bambina stava soffocando dopo aver messo in bocca un pezzo di giocattolo Lego, quando la mamma, un’insegnante, le ha praticato le manovre di disostruzione del caso apprese a scuola.

La manovra  è andata a buon fine e la piccola ha espulso subito il pezzo che le ostruiva la trachea. Soltanto qualche conato di vomito e una visita al Pronto Soccorso,  cavandosela con un grosso spavento e qualche conato di vomito.

Fortunatamente la piccola non ha mai perso conoscenza. Liberate le vie respiratorie, la bimba è stata diagnosticata fuori pericolo.

LASCIA UN COMMENTO