Questa mattina è finito in manette un 42enne di Sant’Antimo già noto alle forze dell’ordine. Il pregiudicato aveva picchiato la compagna e la suocera.

È accusato di maltrattamenti in famiglia e di lesioni personali. L’aggressione è avvenuta questa notte, quando l’uomo si è reso responsabile dell’ennesima vessazione nei confronti della compagna 28enne e della suocera 51enne.

Le aggressioni andavano avanti da mesi, da quando l’aggressore fa uso di stupefacenti, è quanto le vittime hanno raccontato ai carabinieri. la compagna e la suocera non avevano mai denunciato l’uomo, per timore di ritorsioni.

L’ultima violenza, con schiaffi e botte, ha provocato alle due vittime contusioni ed ecchimosi in varie parti del corpo.

LASCIA UN COMMENTO