Resta sintonizzato

Crispano

CRISPANO. I Commissari approvano il PUC. Niente più può fare la politica

Pubblicato

il

CRISPANO – Il compito dei Commissari Prefettizi è soprattutto quello di regolarizzare la vita pubblica all’interno di una città, consegnandola ad un respiro più ampio di vivibilità lontano da logiche di spartizione o di lottizzazione ed è quello che ha fatto fino all’ultimo la terna commissariale a Crispano che dopo aver dotato la città di un regolamento che mettesse fine ad infiltrazioni della criminalità organizzata all’interno della festa patronale del giglio, oggi, a quattro giorni delle nuove elezioni, ha posto fine anche al problema annoso della mancata adozione di un nuovo piano urbanistico.

Infatti la delibera pubblicata sull’albo pretorio porta la data del 18 Maggio scorso. Il PUC così come redatto, rispettando tutte le linee guida dettate da Città Metropolitana porta la firma delle tre viceprefetto De Rosa Maria Pia, Falcone Germana e Danieli Elda Karim.

A questo punto i cittadini crispanesi possono vantare di aver ereditato uno strumento unico quanto raro qui a nord di Napoli e di poter, finalmente essere scevri da probabili speculazioni edilizie. Col PUC così redatto, gli spazi che si possono lottizzare e le loro destinazioni d’uso sono ben delineati, andare oltre, vuol dire incappare nell’illecito e pertanto nessun schieramento politico attualmente in corsa alle elezioni di domenica potrà vendersi come fattibili eventuali modifiche, almeno per il momento.

Azione amministrativa degna di nota quella fatta dai commissari prefettizi che consegnano la città nelle mani della politica che dovrà avere solo ed esclusivamente un occhio di riguardo verso l’ordinario e il bene pubblico.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Città

CRISPANO. Rapinatori di marmitte scoperti durante il furto: il video

Pubblicato

il

È diventato, ormai, consueto sui territori di Crispano, Cardito e Fratta. Il Furto delle marmitte messo a segno da una banda di criminali, più volte è riuscito senza inciampi.

Questa volta,invece, come è chiaramente mostrato dalle telecamere del posto che hanno ripreso tutta la solita scena, il furto è stato sventato.

I rapinatori, mascherati fino al volto, sono stati interrotti nel momento clou dagli abitanti della traversa, che a quell’ora (verso l’una di notte) erano ancora svegli.

Probabilmente lo stesso proprietario dell’auto presa di mira, sentendo i rumori del ribaltamento, si è precipitato sul balcone mettendo in fuga i ladri. Uno di questi, però, prima di scappare avrebbe riconosciuto e minacciato la povera vittima, che in risposta gli ha intimato di aver chiamato le forze dell’ordine.

Il video qui sotto mostra chiaramente l’accaduto, e riproduce (seppur non con perfezione) anche tutto l’audio dell’accaduto.

rapinatori di marmitte, furto sventato
Continua a leggere

Cardito

CARDITO-CRISPANO. Il Consorzio Cimiteriale ha il suo nuovo presidente

Pubblicato

il

Con grande entusiasmo, ieri, nei nostri nuovi studi, il sindaco di Crispano, Michele Emiliano intervistato dal direttore di Minformo, Mario Abenante, all’Assise City Focus (il nuovo format che entra più nel dettaglio dell’interland di Napoli Nord) ha annunciato che finalmente l’annoso problema riguardante la consegna dei loculi al Cimitero di CARDITO-CRISPANO è stato definitivamente risolto.

Spesso unico appiglio per i critici delle amministrazione Emiliano-Cirillo, anche il “nodo Cimitero” è stato sciolto.

Infatti, è stato nominato il nuovo Presidente del Consorzio Cimiteriale, a dimostrazione che si è ormai raggiunto un punto di svolta effettivo alla risoluzione dei problemi.

A garantire sul collaudo e l’assegnazione dei loculi sarà GIOACCHINO ONORATO, ex candidato della lista “Unità e Cambiamento“, che sostituisce il Presidente uscente Salvatore Lima.

Noi abbiamo intervistato in esclusiva il primo dei due, che è sembrato entusiasta per questo nuovo ruolo a lui incaricato dai sindaci Emiliano e Cirillo.

Volevo ringraziare sin da subito il Sindaco di Crispano Michele Emiliano, per la fiducia accordatami, indicandomi come Presidente del consorzio cimiteriale Cardito-Crispano e il Sindaco di Cardito Giuseppe Cirillo, presidente Dell’Assemblea del consorzio.

Come componente del CDA già in carica, ho partecipato attivamente all’annosa risoluzione del completamento dei loculi, e so benissimo quanto lavoro ci sia dietro nel portare a termine il manufatto, per cui, al presidente uscente Salvatore Lima, e a tutti i componenti del CDA vanno I miei sentiti ringraziamenti per il lavoro egregiamente svolto .

Sin da subito, una volta completato il collaudo, ci attiveremo nell’ avviare le procedure di rito che porteranno all’assegnazione dei loculi, visto che i nostri concittadini di Crispano e Cardito attendono da tempo la consegna. Già dalle prossime sedute, insieme ai componenti del CDA vaglieremo nuove proposte, come il rifacimento del cancello lato Crispano, lavori di riqualificazione e altre iniziative, che mireranno ad una fruibilità del complesso cimiteriale, sempre più eccellente.

La consegna dei lavori dei loculi, non dovrà essere la fine, ma l’inizio di una nuova progettualità seria e longeva, che dovrà garantire per sempre una degna e serena sepoltura ai nostri cari.

Continua a leggere

Cardito

CARDITO – CRISPANO. Terminati i lavori dei nuovi loculi al Cimitero, a breve ci sarà la consegna

Pubblicato

il

CARDITO CRISPANO – Finalmente dopo tante strumentalizzazioni e tanti sciacallaggi da parte di soggetti politici e organi di stampa alquanto discutibili, presto ai cittadini di Cardito e Crispano saranno consegnati i nuovi loculi.

La bella notizia è che proprio in questi giorni sono terminati i lavori dei nuovi loculi e di riqualificazione dei viali antistanti il nuovo cappellone. Attualmente sono in corso le prove tecniche di collaudo e presto i due sindaci Giuseppe Cirillo e Michele Emiliano ufficializzeranno la data e le modalità di consegna.

Tutto bene quel che finisce bene, dopo i tanti episodi di assalto da parte dei soliti strumentalizzatori la nostra testata ha sempre tenuto a precisare che l’annoso ritardo per la consegna dei loculi non era affatto responsabilità dei nuovi sindaci ma di chi li ha preceduti e paradossalmente anche di quella parte politica che oggi si diverte a puntare il dito. Per amore della verità, se proprio bisogna dare qualche responsabilità agli attuali primi cittadini, bisogna riconoscere che entrambi hanno fatto un lavoro eccellente per risolvere l’annoso problema. Vi terremo aggiornati.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante