Resta sintonizzato

Crispano

CRISPANO. Rivendicazione di due assessori da parte del PD. Emiliano:”Sono cose che non mi appartengono”

Pubblicato

il

CRISPANO – Sono passati appena dieci giorni dall’insediamento del primo cittadino e dal punto di vista politico se ne sono già viste delle belle.

Prima e ultima polemica nata sul territorio è quella sollevata dal PD cittadino che dopo aver portato tre consiglieri in aula – Nicola Mazzara, Carlo Granata e Marina Cennamo – ha tentato una fuga in avanti dichiarando davanti alle telecamere di una emittente webvisiva locale che al proprio partito spettassero due assessori.

Secondo la visione del PD cittadino, il diritto a rivendicare i due assessori glielo avrebbe dato un accordo pre elettorale fatto all’interno della sede della sezione insieme a tutti i componenti del partito locale.

Quel documento che da primi accordi doveva restare segreto è balzato agli onori della cronaca subito dopo l’elezione di Michele Emiliano a sindaco della città.

Ma chi era presente a quella riunione tenutasi due giorni prima della presentazione delle liste?

Alla riunione, dagli aspetti quasi massonici, erano presenti il segretario del PD Nunzio Cennamo, Walter Pellino in rappresentanza dei gruppi civici e Pietro Angelino delegato dal sindaco Michele Emiliano, almeno questo è quanto si legge nel documento redatto.

Come già accennato, fatta la riunione, questo documento è stato gelosamente custodito, così come da accordi, nelle mani di Pietro Angelino e questo significa che nessun altro tra i candidati consiglieri l’avesse mai letto e quindi ratificato l’accordo, così come non l’ha mai ratificato neanche Michele Emiliano, visto che il compito di Pietro Angelino era quello di ascoltare proposte e non di ratificare accordi, tra l’altro accordi discussi senza la presenza di altri gruppi politici come “Campania Libera” o il “Partito Socialista”.

Ristabilita la verità sulla genesi del documento resta ancora da capire perché il PD rivendichi il doppio assessore e perché a nome del PD parla anche Carlo Esposito, visto che nella stessa intervista dichiara che tra pochi giorni provvederà a tesserarsi di nuovo nel suo vecchio partito di appartenenza, questo fa capire però che nel momento dell’accordo egli non fosse un tesserato del Partito democratico.

Inoltre c’è un’altra cosa che taglia la testa al toro, nel gruppo della maggioranza formata da undici consiglieri, ci sono due gruppi – “Campania Libera” e il “Partito Socialista” – che hanno piazzato quattro consiglieri ciascuno in aula e i posti in giunta ne sono solo cinque, quindi ancora una volta non si capiscono le pretese del PD a Crispano.

Ma fortunatamente Crispano ha scelto un uomo che non ha nulla a che fare con certi sistemi creati dalla politica del passato e quest’oggi l’ha dichiarato davanti alle nostre telecamere: “Le rivendicazioni non sono cose che mi appartengono e sinceramente non entro neanche nel merito. Mi sono candidato, ci ho messo la faccia, insieme alla mia squadra e insieme alla squadra discuterò prima di tutto sull’attuazione del programma di governo e per quanto riguarda la formazione dell’esecutivo mi confronterò con i consiglieri di maggioranza, con le persone che mi confronto ogni giorno e avrete notizie appena sarà pronta la nomenclatura. Sabato prossimo ci sarà il primo Consiglio Comunale, io per allora sarò pronto anche con la squadra che formerà la giunta e per quanto riguarda le altre situazioni, io neanche mi esprimo”.

Insomma queste parole fanno presagire che Michele Emiliano determinato com’è tirerà avanti per la sua strada senza dare ascolto alle voci fuori dal coro.

Per cambiare lo stato di cose in un paese difficile come Crispano, bisogna anche cambiare la mentalità e quelle regole non scritte della politica che finora hanno solo dimostrato di essere fallimentari.

Il risultato delle urne è chiaro, lampante e il mandato che i cittadini crispanesi hanno rimesso nelle mani di Michele Emiliano è altrettanto chiaro, cambiare le sorti del paese e per farlo non c’è bisogno che la vecchia politica si imbriglia in richieste poggiate sul nulla.

Oggi Crispano ha bisogno d’altro, ha bisogno di chi ama il proprio lavoro e di chi ha deciso di mettere a disposizione della comunità le proprie competenze. L’epoca delle giacche tirate deve finire.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Crispano

Crispano. Il Sindaco Michele Emiliano annuncia la vaccinazione in piazza senza prenotazione

Pubblicato

il

Il Sindaco di Crispano, Michele Emiliano, ha annunciato la possibilità di vaccinarsi senza obbligo di prenotazione in piazza, il 5 Agosto. Iniziativa importante per garantire l’immunità a tutto il comune di Crispano.

Come si puo leggere dal post scritto dal Sindaco Emiliano: “Oggi l’Asl ci ha comunicato che Crispano è stata scelta come sede itinerante della campagna vaccinale. Significa che sarà possibile il giorno 5 agosto vaccinarsi senza alcuna prenotazione, per chi non l’avesse ancora fatto. Una bella occasione per vivere un’estate più serena. I numeri stanno infatti dimostrando che l’efficacia dei sieri contro le #ospedalizzazioni e contro i casi fatali di morte da covid è davvero molto alta;Proprio per questo, per noi stessi e per chi amiamo, vaccinarsi diventa essenziale. La presenza del camper vaccinale sul nostro territorio è una buona notizia, anche in virtù del fatto che molti centri vaccinali di comuni limitrofi stanno chiudendo per essere accorpati e nonostante il centro di Frattaminore sia davvero vicinissimo, l’occasione di farlo nella villa comunale e senza la burocrazia della prenotazione è davvero da non perdere;Nei prossimi giorni vi darò anche un aggiornamento generale sulla situazione covid nel territorio e sui livelli di contagio. Vi prego però, con un appello pubblico da parte di tutta l’amministrazione, a proteggervi perché l’estate ci porta a stare fuori, a socializzare ed a frequentare gli altri. Vaccinarsi è l’unica arma contro il progredire grave di questo insidioso virus. Ringrazio l’assessore Marina Cennamo per essersi confrontata con l’Asl ed avermi aiutato ad ottenere questo risultato. Sono sicuro che sarete in tanti”

Continua a leggere

Attualità

Crispano. Operazioni di pulizia e disinfezione dei luoghi pubblici in città

Pubblicato

il

Sono partite nella mattinata di oggi, mercoledì 14 luglio, le operazioni di pulizia e disinfezione dei luoghi pubblici a Crispano.

Ad annunciarlo il Sindaco, Michele Emiliano, sulla sua pagina Facebook.

Questa mattina sono iniziate le operazioni di lavaggio e di disinfezione delle strade e delle piazze di Crispano. L’intervento durerà per diversi giorni proprio per garantire l’intera copertura del territorio comunale” ha esordito il primo cittadino.

Continuando “Una vivibilità migliore è garantita innanzitutto da quelle che sono considerate ‘piccole cose’. Come ho sempre detto, mettiamo a regime l’ordinario e di pari passo ci preoccupiamo di programmare i grandi progetti“.

Concludendo “Nei prossimi giorni, proprio sul fronte delle opere pubbliche, arriveranno importanti novità capaci di garantire a Crispano il salto di qualità. Nel frattempo continuiamo a lavorare con attenzione alle cose semplici e possibili“.

Continua a leggere

Crispano

Crispano. Il Sindaco Michele Emiliano intensifica i controlli con nuove fototrappole e multe sul territorio

Pubblicato

il

Il Sindaco Michele Emiliano ha intensificato i controlli sul comune di Crispano. I controlli vertono sulla questione di rifiuti e isole ecologiche. In tempi brevi saranno istallate nuove fototrappole.

Michele Emiliano ha dato la notizia dei nuovi controlli in con un post di Facebook dichiarando:” Come sapete, l’amministrazione che guido ha, sin dai suoi primi passi,mosso una feroce battaglia per il contrasto alle illegalità e alla mancanza di regole. Controlli continui sullo sversamento di rifiuti che quando siamo arrivati raggiungeva livelli insopportabili. Ricorderete come abbiamo trovato l’isola ecologia e in cosa l’abbiamo trasformata: un luogo finalmente decoroso.

Grazie al lavoro intenso svolto dall’assessore all’ecologia Michele Vitale;Questi controlli si sono ulteriormente intensificati con l’arrivo del comandante della polizia locale Fabio Dimino, che coadiuvando l’assessore Michele Vitale ha dato una forte spinta in tutte le direzioni: pressante repressione degli #sversamenti abusivi, elevazione di verbali per il codice della strada, specie nei confronti dei mezzi pesanti che si ostinano a non rispettare i divieti. Recentemente ne abbiamo denunciati ben 4, quello che vedete in foto lo abbiamo individuato grazie alla #videosorveglianza. Un mezzo proveniente da Caivano che ad isola ecologica chiusa sversava fuori all’area industriale. Segno di quanto importante sia stato chiuderne il perimetro. Alle lamentele di un cittadino che ringrazio, ha persino risposto a malo modo. Un altro ancora su via Amendola

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante