Sulla vicenda Whirlpool è intervenuto il Ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro Luigi Di Maio.

Il vicepremier grillino ha pubblicato su Facebook un video, in cui parla dell’azienda, sostenendo la tutela del Made in Italy:

Un solo obiettivo: difendere il Made in Italy. 🇮🇹

È finita l’epoca in cui le multinazionali firmano accordi, prendono i soldi dallo Stato e poi fanno quello che vogliono.

Le aziende, gli imprenditori e i lavoratori italiani meritano rispetto. Revoco i finanziamenti alla Whirlpool se non manterrà gli impegni presi“.

 

La Whirlpool però ha voluto rispondere al video di Di Maio, diffondendo una nota ufficiale:

Whirlpool non intende procedere alla chiusura del sito di Napoli, ma è impegnata a trovare una soluzione che garantisca la continuità industriale e i massimi livelli occupazionali del sito.

Nell’incontro al Mise di domani auspichiamo di poter iniziare il percorso con le istituzioni presenti e le organizzazioni sindacali volto a risolvere la vertenza

Rispondi