CASAL DI PRINCIPE: Questa mattina c’è stato un arresto di tre persone per via di un estorsione per conto del clan dei casalesi che sono stati finalizzati e controllati per la vendita di un caffè e delle attività di grossi cantieri edili nell’agro aversano. In alcuni territori è stata fatta un’ordinanza Cautelare dai militari di Caserta nei confronti di Claudio Giuseppe di 42 anni che ora è diventato un detenuto. Finiscono in manette anche sua moglie la figlia di Luciano Gargiulo detto anche “Calimero” e il fratello. Tutt’e tre colpevoli per delitto di tipo mafioso.

L’attività investigativa è iniziata grazie a Claudio Virgilio che ha ammesso di aver estorto del denaro per conto del capo del clan. Nonostante la cattura di Claudio colui che era in carcere ovvero Claudio Giuseppe ha continuato a fare lo stesso progetto grazie al fratello e alla figlia di Calimero quindi grazie alle dichiarazioni di alcuni collaboratori  è contestato di essere divenuto uno dei nuovi soggetti di riferimento del clan “dei Casalesi” nei territori di San Marcellino, Frignano e Villa di Briano, ma era pronto ad estendere il suo potere camorristico anche in altri territori.

LASCIA UN COMMENTO