Due villette abusive sono state demolite a Castel Volturno, Comune del litorale casertano, dalle ruspe inviate dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere.

Si tratta di immobili realizzati in zone coperte da vincoli paesaggistico-ambientali, idrogeologici, sismici, e per i quali è intervenuta una sentenza definitiva di abusivismo.

In una nota, la Procura parla di “territorio devastato dalla costruzioni realizzate in violazione dei vincoli urbanistici”, e di “doverosa attività di demolizione” con l’obiettivo di “riaffermare i principi di legalità e giustizia in una provincia in cui a lungo è stata praticata e alimentata invece l’illegalità“.

(ANSA)

LASCIA UN COMMENTO