Dopo 17 giorni in mare, all’1,50 circa, la Sea Watch è attraccata al porto di Lampedusa.

La Capitana tedesca Carola Rackete non ha avuto paura delle parole del Ministro Salvini ed è entrata nel porto senza autorizzazione preventiva, invocando lo stato di necessità.

Poco dopo i finanzieri hanno arrestato la Capitana, accusata di “resistenza o violenza contro nave da guerra” e di tentato naufragio a proposito della manovra di attracco.

Infatti una motovedetta della Guardia di Finanza, che aveva provato ad ostacolare l’ingresso e l’attacco nel porto, è quasi stata schiacciata dalla Sea Watch.

La nave e la sua Capitana sono state accolte da un grande applauso

All’alba è arrivata l’autorizzazione e i 40 migranti sono scesi finalmente a terra e sono stati portati nel Centro di contrada Imbriacola.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.