Il tabaccaio di 52 anni, Ulderico Esposito, aggredito circa un mese fa nella stazione Chiaiano della Linea 1 della metro di Napoli, è deceduto al Cardarelli.

L’uomo aveva riportato una grave emorragia cerebrale, che ha provocato la sua morte.

Il tabaccaio aveva chiesto ad un nigeriano di spostarsi dall’ingresso della ricevitoria, scatenando la reazione dell’extracomunitario che lo avevo colpito con un pugno al volto, risultato fatale.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.