A settembre il termovalorizzatore di Acerra si fermerà per 40 giorni per manutenzione.

Una situazione che potrebbe mettere a rischio la raccolta e lo stoccaggio della frazione indifferenziata.

Sulla delicata questione è intervenuto, a Radio Crc, il Governatore della Campania Vincenzo De Luca:

Come il Governo sta lavorando per portare fuori regione i rifiuti del Comune di Roma, abbiamo chiesto al ministro Costa di riservare una quota per i rifiuti di Napoli. Il ministro ci dia una risposta. 

A Roma non c’è un’emergenza termovalorizzatore, c’è un’emergenza da sempre per la totale incapacità di gestire il ciclo dei rifiuti.

Bisognerà decidere perché i rifiuti non possono sparire. 

Saranno 80mila le tonnellate di rifiuti che si accumuleranno in 40 giorni. Non sono la fine del mondo, si possono fare siti di stoccaggio uno per provincia, o 4 o 5 per provincia, o piccoli siti di stoccaggio, ma qualcosa dobbiamo pur fare. Cominciamo a fare noi il nostro dovere ed evitiamo la solita storia, cioè che ‘va trovato un sito di trasferenza provvisoria ma non vicino al mio comune‘”.

LASCIA UN COMMENTO