AFRAGOLA – Si è tenuta ieri l’ennesima riunione tra sindaco e consiglieri comunali di maggioranza, il tema del dibattito è sempre lo stesso: il ritiro delle dimissioni da parte del primo cittadino ma qualcosa, rispetto a qualche giorno fa sta cambiando.

Quello che farà ridimensionare le parti sarà sicuramente lo stato di emergenza economica che sta attraversando l’ente comunale e infatti i bene informati dicono che il sindaco sarebbe mosso dal senso di responsabilità e disposto a ritirare le dimissioni anche prima della scadenza dei venti giorni ma la cosa che lo mantiene in stallo è la posizione che verrà all’indomani del ritiro senza aver ottenuto nessuna garanzia in cambio. Allora ci pensa su e formula nuove proposte.

Da indiscrezioni raccolte in esclusiva da Minformo, il sindaco Claudio Grillo accortosi di non farci una bella figura se l’oggetto del contendere saranno solo le due assessore, chiede maggiori garanzie e sul piatto della bilancia mette la richiesta ai consiglieri di maggioranza di lasciarlo lavorare secondo le proprie visioni, secondo il bene pubblico e di avere le mani libere sulle scelte della macchina burocratica e della giunta. Da voci di corridoio si dice che addirittura si è chiesto ai consiglieri di redigere un documento in tal senso. Insomma il sindaco Grillo fa valere la propria autorevolezza e non arretra di un millimetro, il bene pubblico prima di tutto e con la crisi economica alle porte, questo è un passo necessario per la comunità.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.