Una vasta operazione anti droga, condotta dai finanzieri del gruppo Nola in località Polvica in collaborazione con i colleghi del reparto operativo aeronavale di Napoli, ha portato al sequestro di una piantagione composta da 13 piante di marijuana a fusto largo, alte circa 3 metri, pronte per essere raccolte e trasformate in sostanza stupefacente.

L’area interessata è di oltre 1500 metri quadrati e la piantagione era ben mimetizzata dietro una fitta vegetazione. La marijuana avrebbe fruttato circa 260 mila euro.

Cinque persone sono state denunciate con l’accusa di produzione e traffico di sostanze stupefacenti. Si tratta dei proprietari dei terreni residenti tra i comuni di Cicciano e Pomigliano d’Arco, in provincia di Napoli. Sequestrati l’appezzamento di terreno, le piante di marijuana e l’attrezzatura per la coltivazione.

LASCIA UN COMMENTO