Lo scorso 12 marzo, in un parcheggio, ad Ischia, si è verificato l’incendio doloso di un autocarro Iveco Eurotech, di proprietà di una ditta di trivellazioni di Casal di Principe.

A distanza di mesi, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ischia hanno arrestato i due uomini ritenuti responsabili.

Il provvedimento, emesso dal G.I.P. presso il Tribunale Ordinario di Napoli, su richiesta della locale Procura della Repubblica, è l’esito di un’articolata attività investigativa condotta dai Carabinieri di Ischia.

Secondo le prime ricostruzioni, tra uno dei due arrestati e il proprietario del veicolo c’era una rivalità concorrenziale.

LASCIA UN COMMENTO