Il Ministro degli Affari Esteri Luigi Di Maio, attraverso una diretta Facebook da Washington dove è in visita con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ha affermato:

In Italia bisogna combattere contro la Grande Evasione, non contro il commerciante. Io non accetto che si criminalizzino certe categorie. Prima della multa sul Pos bisogna abbassare le commissioni delle Banche. 

L’Iva non aumenterà. So che dovrebbe essere una cosa scontata ma se non fosse nato questo governo saremmo andati in esercizio provvisorio e l’Iva sarebbe aumentata. 

Un altro strumento da introdurre nella lotta all’evasione fiscale è la confisca per sproporzione. Quando si becca un grande evasore, uno che fa fatture false oltre i 100mila euro, gli si confisca quello che ha non solo per l’ammontare di quanto ha evaso ma anche un po’ di più, così ha qualcosa da perdere un po’ di più rispetto a quello che ha evaso e su cui non ha pagato le tasse.

E’ inutile che si terrorizzi il cittadino perchè per fare fatture false oltre i 100 mila euro ci vuole una certa ingegneria dell’evasione, incoscienza e spregiudicatezza. 

Da metà dell’anno prossimo il super ticket sarà soppresso, non esisterà più.

E poi c’è l’assegno unico per le famiglie, è una riorganizzazione di tutti i soldi che riguardano le famiglie che hanno bambini. Siamo l’ultimo paese che fa figli in Europa e quando dobbiamo accedere a sgravi e aiuti è una giungla in cui non si capiscono nemmeno le opportunità. La nostra idea è di mettere tutto in un assegno unico in cui mettiamo mezzo miliardo di euro per cominciare. 

Sono giorni in cui si sta scrivendo la legge di bilancio che probabilmente verrà approvata nel Consiglio dei ministri di lunedì“.

LASCIA UN COMMENTO