Resta sintonizzato

Attualità

“Intrecci, il Festival del Welfare e dell’Intercultura”, i colori dell’inclusione

Pubblicato

il

Welfare, integrazione, carcere, violenza di genere e universo romanì.

Sono questi i temi della IV edizione di “INTRECCI, IL FESTIVAL DEL WELFARE E DELL’INTERCULTURA” promossa da LESS Società Cooperativa Sociale a r.l. – ETS dal 21 al 31 ottobre 2019, nella cornice di Napoli città d’arte, e coinvolgerà le istituzioni culturali MANN – Museo Archeologico di Napoli e il Complesso Monumentale di Sant’Anna dei Lombardi e l’Università di Napoli Federico II.

Il Festival Intrecci è patrocinato dal Comune di Napoli.

Il festival che metterà in luce il valore essenziale del welfare e dei servizi di protezione sociale nella città di Napoli è stato presentato il 21 ottobre alle ore 11,00 presso la Sala Conferenze del MANN – Museo Archeologico di Napoli, partner del festival Intrecci, la quale ospiterà una delle mostre in calendario.

Il Festival sarà un’occasione per mettere a fuoco gli effetti delle scelte dei governi degli ultimi anni, che hanno operato una progressiva diminuzione dell’investimento pubblico sui servizi sociali determinando il diffondersi di nuove povertà e nuove emergenze sociali – spiega Daniela Fiore, Presidente di LESS Cooperativa Sociale – L’iniziativa alla sua IV edizione mette al centro l’integrazione, il contrasto al pregiudizio, la lotta all’esclusione sociale e alle discriminazioni: dieci giorni di iniziative per raccontare la Napoli dell’accoglienza, dei diritti e della non discriminazione”.

Attraverso un cartellone composto da laboratori, mostre, eventi e workshop, INTRECCI vuole essere un concreto momento di riflessione sulle nuove povertà, sulle migrazioni del terzo millennio e sulla realtà penitenziaria e della giustizia riparativa.

Comunità migranti, realtà sociali, istituzioni culturali saranno impegnate in un percorso di confronto e di scambio finalizzato a favorire un processo di contaminazione ed integrazione tra memoria e presente, tra cronaca e futuro, con l’obiettivo di contribuire alla costruzione di una società aperta, meticcia e fondata sulla coesione sociale e sul rispetto dei diritti civili.

Inoltre bar e ristoranti del centro antico di Napoli proporranno un menù donative, grazie al quale LESS riuscirà a realizzare un progetto per l’inclusione sociale.

Gli esercenti che hanno aderito sono: Mazz pizza e babà, Fattoria degli Esposti, Parthenope, Pulcinella bistrò, ‘O Green, Insolito, Kiki bar s Santa Chiara, Mario Kebab, Taverna a Santa Chiara, Mitico tipico, ‘O baretto, Fresco e toast, Moccia Spaccanapoli, Caffè Neapolis.

PROGRAMMA

LESS Società Cooperativa Sociale a r.l. offre INTRECCI come spazio aperto per la costruzione-ricostruzione di un nuovo senso di comunità.

La IV edizione del Festival si articola attorno a 4 temi:

1. INTEGRAZIONE

2. REALTÀ PENITENZIARIA ED EXTRAPENITENZIARIA

3. VIOLENZA DI GENERE E DONNE VITTIME DI TRATTA

4. UNIVERSO ROMANI’

Attorno a questi temi – dal 21 al 31 ottobre – sono stati organizzati diversi eventi:

MOSTRA FOTOGRAFICA “SHUKRAN”

C/O MANN MUSEO ARCHEOLOGICO DI NAPOLI

dal 21 al 31 ottobre – Antisala Conferenze Museo, Piazza Museo

Shukrân in arabo vuol dire grazie. Grazie per avermi accolto, grazie per avermi teso una mano. La convivenza tra persone non è una cosa semplice, ma Napoli, da sempre città dell’accoglienza, attraverso gli scatti di 10 fotografi, mostrerà il suo tendere la mano al prossimo.

La mostra raccoglierà gli scatti di momenti di solidarietà e di convivenza reale tra nativi e migranti. Gli scatti sono stati realizzati da Cecilia Catani, Fabiana Liguori, Fabio Fant, Federico Righi, Martina Esposito, Massimo Lama, Salvatore De rosa, Taziana D’auria, Paolo Manzo.

MOSTRA FOTOGRAFICA “ME SE ROM” DI GUIDO GIANNINI

C/O COMPLESSO MONUMENTALE SANT’ANNA DEI LOMBARDI

dal 21 al 31 ottobre Piazza Monteoliveto

Attraverso uno sguardo in bianco e nero, Guido Giannini racconta la realtà Romanì nel territorio di Napoli. Se il colore non è una caratteristica del mondo reale, ma il complesso risultato dell’effetto della luce sul sistema percettivo, per Guido Giannini il mondo è in bianco e nero.

MOSTRA FOTOGRAFICA “I COLORI DELL’INCLUSIONE”

C/O COMPLESSO MONUMENTALE DI SAN DOMENICO MAGGIORE

dal 21 al 31 ottobre – Sala della Biblioteca, Vico San Domenico

Mostra collettiva di 49 fotografi napoletani divisi per i 7 colori dell’arcobaleno. Colori che raccontano storie di migrazioni e di inclusione nel territorio di Napoli, città accogliente.

MOSTRA FOTOGRAFICA “IN CAMMINO” DI ALESSANDRA DE CRISTOFARO

C/O CHIESA DEI SANTI SAN MARCELLINO E FESTO

dal 21 al 31 ottobre – Largo San Marcellino

Mostra Fotografica della giornalista Alessandra De Cristofaro che racconta le vite violate e i sogni possibili grazie alla protezione e al reinserimento sociale delle vittime di tratta.

LABORATORIO PER BAMBINI 

C/O MANN – Museo Archeologico di Napoli

21 Ottobre 2019 ore 12,00, Antisala Conferenze 3° Piano – Piazza Museo

Un laboratorio didattico rivolto ai bambini per raccontare attraverso i loro occhi le realtà migratorie, l’intercultura e la solidarietà tra popoli. L’esperta Federica Romano accompagnerà i bambini nella sperimentazione di diverse tecniche espressive, aiutando i piccoli artisti ad entrare in sintonia profonda con i colori, a trasformare l’immaginario in un processo creativo e a dare forma e colore alle proprie emozioni. Oltre a favorire l’incontro con l’arte, il laboratorio mira ad accompagnare i bambini in un processo di accoglienza e di inclusione, nel rispetto delle regole del saper vivere civile.

CONFERENZA STAMPA APERTURA FESTIVAL INTRECCI

21 Ottobre 2019 ore 12,00, Antisala Conferenze MANN 3° Piano – Piazza Museo

Lunedì 21 ottobre alle ore 11,00 presso la Sala Conferenze del MANN – Museo Archeologico di Napoli sarà presentata la IV edizione di INTRECCI, IL FESTIVAL DEL WELFARE E DELL’INTERCULTURA, la rassegna culturale che metterà in luce il valore essenziale del welfare e dei servizi di protezione sociale nella città di Napoli.

Welfare, integrazione, carcere, violenza di genere e universo romanì. Sono questi i temi della IV edizione di “INTRECCI, IL FESTIVAL DEL WELFARE E DELL’INTERCULTURA” promossa da LESS Società Cooperativa Sociale a r.l. – ETS dal 21 al 31 ottobre 2019, nella cornice di Napoli città d’arte, e coinvolgerà le istituzioni culturali MANN – Museo Archeologico di Napoli e il Complesso Monumentale di Sant’Anna dei Lombardi e l’Università di Napoli Federico II. Il Festival Intrecci è patrocinato dal Comune di Napoli.

Inteventi di Laura Marmorale, Assessore ai Diritti di cittadinanza ed alla Coesione sociale, Daniela Fiore, Presidente di LESS, Rosario Morisieri, Curatore della Mostra Shukran.

CERIMONIA CONSEGNA ATTESTATI CILS A2 AI BENEFICIARI IARA

23 Ottobre 2019 ore 12.00

il 23 ottobre si terrà la cerimonia di consegna degli attestati CILS di livello A2 ai beneficiari del progetto IARA – SPRAR Comune di Napoli – 23 ottobre 2019 ore 12:00 presso la sede del – Centro CLAOR – Centro Linguistico di Ateneo Università L’Orientale – Via Nuova Marina, 59 – IV e V piano Palazzo del Mediterraneo – Napoli.

Di seguito il programma dell’evento:

• Saluti dell’Assessore Laura Marmorale e del Dirigente Dott. Fabio Pascapè

• Presentazione delle attività linguistiche del progetto SPRAR Napoli da parte della Coordinatrice – dott.ssa Simona Talamo

• Conclusioni della responsabile del CLAOR e coordinatrice dei corsi di lingua italiana – dr.ssa Anna De Meo.

La consegna sarà a cura delle docenti Rosaria Ileano e Flavia De Cicco.

Seguirà un breve rinfresco offerto dal CLAOR alle ore 13.00.

I COLORI DELL’INCLUSIONE 

C/O COMPLESSO MONUMENTALE DI SAN DOMENICO MAGGIORE

25 ottobre 2019 – Sala della biblioteca ore 10,00, Vico San Domenico

Venerdì 25 ottobre 2019 alle ore 10,00 all’incontro con le scuole coinvolte per la giornata di incontro con i tutor della mostra fotografica “I Colori dell’inclusione” allestita presso la Sala della Biblioteca del Complesso Monumentale di San Domenico, Vico San Domenico, 19 Napoli.

L’esposizione fotografica a cura di Rosario Morisieri è una mostra collettiva di 49 fotografi napoletani divisi per i 7 colori dell’arcobaleno. Colori che raccontano storie di migrazioni e di inclusione nel territorio di Napoli, città accogliente. Oltre le istituzioni scolastiche saranno presenti Giuseppe De Cristofaro, Sottosegretario all’Istruzione, e Maria Luisa Iavarone, Docente di Pedagogia Università Parthenope.

PIECE TEATRALE “SWEET BLACK ANGELA” DI MARGHERITA ROMEO 

C/O COMPLESSO MONUMENTALE DI SAN DOMENICO MAGGIORE

28 ottobre 2019 – Sala del Capitolo ore 12,00, Vico San Domenico

Il 7 Agosto 1970 Jonathan Jackson, membro delle Pantere Nere, fa irruzione in tribunale durante un processo che si stava svolgendo contro tre militanti neri appartenenti allo stesso gruppo di Jackson. Questi prende in ostaggio il giudice e finisce in tragedia.

L’attivista afroamericana Angela Yvonne Davis viene accusata di essere la proprietaria delle armi utilizzate durante il rapimento, e viene messa in detenzione per diversi anni. Era appena ventenne.

Un’età precoce per iniziare a scrivere un’autobiografia, eppure, nonostante ad oggi la Davis abbia 75 anni, già all’epoca la sua vita aveva molto da raccontare, tra le ingiustizie subite dal razzismo e dal sessismo.

Scagionata con formula piena dalle accuse che l’avevano tenuta in cella, ricomincia il suo percorso di militanza, concentrando i suoi sforzi sul problema delle carceri, delle origini sociali e razziali della detenzione di milioni di afroamericani negli istituti penitenziari statunitensi.

La performance è un Reading/ Monologo estratto dagli scritti e dalle testimonianze della Davis, ormai icona delle lotte antirazziste e antisessiste. La colonna sonora della performance sarà eseguita per chitarra e tromba dal musicista argentino Francisco Delorenzini.

Adattato e interpretato da Margherita Romeo

PRESENTAZIONE MOSTRA “IN CAMMINO” e MONOLOGO “IL VIAGGIO DI AMINA” DI SABRINA AUGUSTO

C/O CHIESA DI SAN MARCELLINO

29 ottobre 2019 Ore 12,00, Largo San Marcellino

Il racconto di Amina, le sue violenze subito, il suo viaggio e le parole dette:“Sei una donna. Questa è la tua vita”. Una storia simbolo per denunciare la tratta delle donne e dei nuovi schiavi.

Il viaggio di Amina è un monologo che ha due protagonisti: Amina, giovane donna nigeriana, costretta a prostituirsi appena diciottenne, ed il mare, suo confidente.

La voce di Amina parla al mare fino ad arrivare ad ognuno di noi, ma anche e soprattutto a se stessa.

Una confessione, dunque, piuttosto che un semplice racconto. In questo monologo, apparente, che è più un dialogo fatto di parole e silenzi, si vanno a scandagliare le tappe di un viaggio… di un cammino interiore.

Amina attraverserà le sue emozioni… fino ad arrivare alla speranza ritrovata in un quel tanto desiderato abbraccio della vita.

Il monologo sarà preceduto da un momento di riflessione e di racconto riguardo la situazione della tratta dei nuovi schiavi, in particolare le donne.

Intervengono Arturo de Vivo, prorettore Federico II, Rosario Morisieri, Curatore della Mostra, Alessandra de Cristofaro, fotografa ed autrice della Mostra, Daniela Fiore, Presidente di LESS.

SPETTACOLO TEATRALE “ATTESA DI DIO” DI ADRIANA FOLLIERI

C/O COMPLESSO MONUMENTALE DI SANT’ANNA DEI LOMBARDI

Chiostro del Vasari – Piazza Monteoliveto

31 ottobre 2019 ore 18,00

Momento teatrale frutto del Laboratorio Intrecci di mondi che si svolgerà per tutta la durata del festival dal 21 al 30 ottobre presso la struttura SPRAR gestita da LESS in Via Vertecoeli.

La drammaturgia originale è liberamente ispirata al saggio di Simone Weil “Attesa di Dio” e a“Libro di devozioni domestiche” di Bertolt Brecht, oltre che elaborazione del lavoro di raccolta di narrazioni e autobiografie di illustri ignoti, come ci piace definire tutti noi, piccoli e preziosi ospiti e abitanti del mondo.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Scampia, uomo sorpreso a spacciare: in manette 27enne di Mugnano

Pubblicato

il

Controlli a tappeto da parte dei carabinieri della stazione di Scampia, che nel tardo pomeriggio di ieri, hanno tratto in arresto Angelo Ceparano, 27enne di Mugnano già noto alle forze dell’ordine, per il reato di detenzione di droga ai fini di spaccio. L’uomo, che si trovava in via Fellini, è stato bloccato dagli agenti, che hanno rinvenuto nella sua disponibilità, diverse dosi di tre differenti varietà di stupefacente: 12 di kobret, 18 di cocaina e 19 di crack. Tuttavia, non mancava il contante, ritrovati infatti 340 euro in banconote di piccolo taglio. Pertanto, il denaro, ritenuto provento illecito e la droga, sono stati posti sotto sequestro. L’arrestato, si trova attualmente in carcere in attesa di giudizio.

Continua a leggere

Attualità

Napoli, si è sciolto il sangue di San Gennaro: è avvenuto il miracolo

Pubblicato

il

Napoli in festa, visto che poco fa, intorno alle ore 10, si è consumato il tanto atteso miracolo di San Gennaro, Santo Patrono della città. Infatti, l’arcivescovo di Napoli, accompagnato dall’Abate Monsignor Vincenzo De Gregorio e dal governatore campano Vincenzo De Luca, si è recato nella Cappella del Tesoro per estrarre l’ampolla e verificare la liquefazione del sangue. Assente invece, il sindaco Luigi De Magistris. A dare l’annuncio ai fedeli, è stato l’arcivescovo Mimmo Battaglia. L’ultima volta, lo scorso 16 dicembre 2020, il prodigio non si era ripetuto.

Continua a leggere

Attualità

Napoli, picchia la madre con un bastone per farsi consegnare il denaro: arrestato

Pubblicato

il

I carabinieri del Nucleo Operativo di Bagnoli, hanno tratto in arresto un ragazzo di 19 anni, con l’accusa di estorsione e maltrattamenti in famiglia. Stando ad una prima ricostruzione, l’episodio, è avvenuto a Coroglio, dove l’uomo aveva costretto la madre a consegnargli del denaro, con il quale avrebbe acquistato droga. Tuttavia, per vincere la sua ritrosia, l’ha colpita con un bastone causandole lesioni ritenute guaribili in 5 giorni. Pertanto, i militari, allertati da alcuni vicini, hanno raggiunto e bloccato il giovane, prima che potesse fare ancora più male la madre. L’arrestato, è ora in carcere in attesa di giudizio.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante