Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a Vallo della Lucania, in provincia di Salerno, ha affermato:

Se riparte il Sud, riparte l’Italia intera. Con questo spirito, muoviamo e ci disponiamo a realizzare l’agenda di Governo sul tema della coesione nazionale.

Se le migrazioni dal Sud dovessero proseguire con questi ritmi, saranno oltre 5 milioni, dice lo Svimez, le persone che lasceranno il Mezzogiorno e il Pil potrà subire una contrazione fino al 40%.

Le dotazioni finanziarie sono cospicue, le dobbiamo sbloccare e accelerare gli investimenti. 

Abbiamo già introdotto misure specifiche per il Sud in Finanziaria. Con il ministro Provenzano e con tutto il governo stiamo lavorando per elaborare un piano strutturale. Confido che ce la faremo entro fine anno, se non a fine anno già a gennaio saremo pronti“.

LASCIA UN COMMENTO