Un calzaturificio abusivo, all’interno del quale si procedeva al taglio e alla cucitura dei pellami per il confezionamento di parti di calzature da assemblare, è stato sequestrato dalla Guardia di Finanza a Lusciano, comune del casertano ricadente nella Terra dei Fuochi.

In azione i Baschi Verdi di Aversa, che hanno sequestrato nell’opificio oltre mezza tonnellata di rifiuti speciali, in particolare scarti di pellami, carta e cartone, che, secondo la Finanza, sarebbero stati probabilmente sversati illecitamente nell’ambiente circostante.

Il titolare, un 28enne di Aversa, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Napoli Nord per attività di gestione non autorizzata di rifiuti.

(ANSA)

LASCIA UN COMMENTO