Un uomo di 33 anni, di origine marocchina, trovato in una pozza di sangue in via San Giovanni a Carbonara, è stato ricoverato all’ospedale Cardarelli con alcune costole fratturate e diverse contusioni: i medici gli hanno dato una prognosi di 21 giorni.

Il 33enne, risultato ubriaco, inizialmente ha detto di essere caduto, poi ha cambiato versione, raccontando di essere stato aggredito da alcuni connazionali.

I Carabinieri indagano sull’accaduto.

LASCIA UN COMMENTO