Tragedia a Benevento, in un cantiere della stazione ferroviaria centrale, dove un operaio edile di 58 anni è precipitato da circa quattro metri.

L’uomo è morto sul colpo: inutili i soccorsi del 118, che non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

Gli agenti della Polfer, su disposizione della Procura di Benevento, hanno sequestrato l’impalcatura: è stata aperta un’inchiesta.

Il Segretario generale dell’UGL Paolo Capone, in una nota, ha espresso il suo dispiacere e la vicinanza alla famiglia dell’operaio:

L’UGL è vicina alla famiglia dell’operaio che ha perso la vita sul posto di lavoro a Benevento, un’ennesima tragedia che poteva essere evitata. È necessario promuovere una maggiore cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro, soprattutto dove il rischio di incidente è alto.

In tal senso, continua il tour dell’UGL ‘Lavorare per vivere’ volto a sensibilizzare l’opinione pubblica e le Istituzioni sul triste fenomeno delle ‘morti bianche’. Diciamo basta a queste stragi continue e silenziose”.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.