Con un post su Facebook, Antonio Angelino, leader di Caivano Conta, ha annunciato:

UNA SEDE UNIVERSITARIA A CAIVANO. ECCO COSA HO CHIESTO AL MINISTRO.

La storia che mi lega al professor Manfredi è lunga e viene da lontano, quando ero ancora giovane studente impegnato in consiglio d’amministrazione e poi in senato accademico del nostro Ateneo, e costruivo grazie al suo sostegno, ponti tra il mondo accademico e quello studentesco;

Lui era già come oggi autorevole e saggio, io determinato e pieno di voglia di imparare, ascoltare, con il privilegio di un così importante rapporto.

Il professor Manfredi nel frattempo è divenuto prima rettore, presidente della CRUI, poi Ministro della Repubblica. Io lo ascolto con la stessa deferente attenzione di quando ero studente. Insieme con lui abbiamo parlato di tutto, e tra le altre cose gli ho chiesto di avere un occhio vigile su Caivano, compiendo scelte politiche chiare ed inequivocabili in un territorio che ha bisogno di una svolta, di segnali forti e positivi per il contrasto alla povertà alla criminalità ed al degrado diffuso;

In quest’ottica partire dalla stipula di una convenzione o di un protocollo d’intesa con il dipartimento di Agraria, coinvolgendo il prof Matteo Lorito, sarebbe un segnale autorevole per la rinascita e per una nuova caratterizzazione del nostro territorio e di tutta l’area vasta. 

Un segnale di cultura combattendo gli spazi di degrado che corrodono e di fatto distruggono un po’ alla volta il nostro territorio.

Spero si possa finalmente realizzare questo sogno, con un Ministro che è l’emblema della cultura che nasce e fiorisce su territori difficili. 

Ci credo! 

Perché #CaivanoConta

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.