Nella notte tra sabato e domenica, un carabiniere di 23 anni ha sparato e ucciso un 15enne, che aveva tentato di rapinarlo, minacciandolo con una pistola, risultata una replica priva del tappo rosso.

La Procura di Napoli ha iscritto il militare nel registro degli indagati, con l’accusa di omicidio volontario.

Il ragazzino, deceduto all’ospedale dei Pellegrini, nelle tasche aveva un Rolex e una catenina, molto probabilmente bottino di un’altra rapina.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.