Il Consigliere della Città Metropolitana di Napoli Nicola Pirozzi si sta occupando della questione riguardante la sanificazione delle strade, in particolare nel Comune di Giugliano. Diversi cittadini, infatti, hanno sollevato dubbi circa l’insufficienza degli interventi.

Pirozzi ha chiesto all’ASL di verificare che gli interventi di sanificazione siano effettuati e soprattutto siano eseguiti nel modo giusto.

La polemica politica, a quanto pare, è stata alimentata da ex amministratori, che quando hanno avuto l’occasione di muoversi per il bene pubblico non hanno fatto nulla e ora cavalcano i malumori dei cittadini per riscuotere il consenso popolare.

Ecco le parole dell’ex Consigliere:

CI RISIAMO. LA SPECULAZIONE POLITICA SULLA PELLE DEI CITTADINI NON SI FERMA. 

Mentre il sistema sanitario regionale e nazionale è sotto una pressione enorme scatta l’ennesima polemica politica scatenata da ex amministratori. Questa volta sulla sanificazione delle strade. 

Alcuni cittadini hanno posto dei dubbi sull’insufficienza dell’intervento e ci siamo proposti di verificarne la consistenza sia per la copertura delle strade sia per l’utilizzo di materiale certificato per l’uso di sanificazione e non di semplice disinfezione.

Chiederemo sin da domani il massimo rigore affinché si verifichi con l’ASL, certi di una risposta rapida che rassereni tutti i cittadini almeno su questo fronte. 

Le preoccupazioni sono legittime ma bisogna precisare due cose importanti, per evitare che come ho denunciato negli ultimi giorni venga cavalcata la paura dei giuglianesi al fine della speculazione politica: (se avete due minuti, leggete questo post e soffermatevi anche sul punto 9: https://www.facebook.com/guido.silvestri.9/posts/10220799019341364

Innanzitutto la cosa più importante che bisogna ricordare è che è necessario restare a casa e non bisogna muoversi liberamente senza una valida motivazione. La sanificazione delle strade non deve e non può essere di certo un incentivo a scendere liberamente e muoversi senza problemi. 

La seconda, importante. Chi oggi protocolla richieste e si agita per cavalcare le paure quando ha avuto la possibilità di amministrare la città nulla ha fatto affinché venissero predisposti nel capitolato d’appalto della gestione dei rifiuti, interventi ciclici di sanificazione di strade, marciapiedi, lasciando intere zone della città all’incuria. Sia centro città che periferie e fascia costiera.

Basta parlare con i cittadini di queste zone per capire come si siano sentiti abbandonati. Insomma, stiamo tutti evitando polemiche per il bene della città, ma non lasceremo che vi si raccontino bugie al puro scopo di servirsi della paura. Sciacalli a cui ricorderemo queste scelte al momento opportuno. Restiamo a casa“.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.