L’emergenza Coronavirus pian piano sta allentando la presa: in Campania i dati sono ogni giorno più positivi.

Adesso gli italiani dovranno fare i conti con la Fase 2, che consiste nella graduale ripresa di tutte le attività, in particolare quelle più colpite a livello economico.

Proprio in vista della ripresa, a Caivano, i gruppi Caivano Conta, Noi Campani e Democrazia e Legalità hanno inviato, tramite Pec, alcune richieste alla commissione straordinaria in favore di maggiori garanzie e tutele per le attività commerciali maggiormente colpite dalla sospensione della vendita prevista dai vari DPCM.

In particolare per le attività commerciali a posto fisso e per gli ambulanti area mercato (titolari di posteggio) è stato richiesto:

– di sospendere il pagamento dei tributi TOSAP e tassa dei rifiuti per l’anno 2020;

– di poter predisporre una misura di solidarietà (BONUS una tantum a fondo perduto) per le attività commerciali sospese ai sensi del DPCM sopra citato;

– di provvedere alla riapertura dell’area mercato lunedì 11/05/2020 (solo per i generi alimentari), secondo le indicazioni riportate nell’allegato dell’ordinanza n.45 del 08/05/2020 recanti le “Linee guida sulle misure di sicurezza per la riapertura dei mercati di generi alimentari”.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.