Il Coronavirus, in Italia e in Campania, ha causato un’emergenza sanitaria ed economica.

La fase 2 sta rimettendo in moto l’economia: nonostante ciò, tantissime attività sono in difficoltà.

A Caivano, Comune già in dissesto prima dell’emergenza, i gruppi Liberi Cittadini, Italia Viva e Campania Libera hanno suggerito al Responsabile dei Servizi Finanziari e alla Commissione Straordinaria un modo per rilanciare l’economia locale.

In particolare, per aiutare le piccole e medie imprese, hanno sollecitato a fornire liquidità, attraverso un piano strategico, partendo dal pagamento di tutti i debiti ai creditori del Comune di Caivano.

Sulla vicenda è intervenuto, attraverso la propria pagina Facebook, il gruppo Liberi Cittadini:

Caivano è un Comune in dissesto che già da diverso tempo ha dato poche speranze di assistenzialismo ai suoi cittadini.

Ma l’emergenza COVID e l’emergenza economica che è seguita ha restituito un ruolo fondamentale all’amministrazione della città intesa come istituzione.

I Commissari, in questo caso, non solo hanno il compito di amministrare in maniera lineare la città ma devono anche avere delle idee valide per innescare un meccanismo economico virtuoso sul territorio.

Ci siamo permessi di dare un suggerimento alla Commissione Straordinaria per cercare di smuovere l’economia sul territorio iniettando denaro liquido nel tessuto sociale attraverso il pagamento ai creditori del Comune di Caivano.

Pagando, anche in maniera celere, tutti i professionisti, aziende e imprese del territorio che vantano crediti verso l’ente comunale non si fa altro che innescare un volano economico destinato a far girare l’economia in città“.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.