Resta sintonizzato

Attualità

Che estate sarebbe senza concerti?

Pubblicato

il

La musica, i concerti e le notti passate a cantare a squarciagola sono da sempre i protagonisti delle nostre estati. C’è chi è cresciuto guardando il Festivalbar e chi è pronto a seguire ovunque il suo idolo. Ma come sarà la prossima estate senza la musica?

Assomusica ha infatti annunciato che per il 2020 si fermerà. E con lei anche i grandi eventi. Dunque niente concerti, nè a livello nazionale nè internazionale. Vasco Rossi, Cremonini, Gianna Nannini, Claudio Baglioni e Tiziano Ferro hanno annunciato il rinvio dei loro eventi live. L’associazione di categoria rinvia all’estate 2021 il calendario di date previste per questa estate.  Ovviamente i biglietti acquistati per lo show restano validi per la data del 2021.

Niente maxiconcerto di Vasco al Circo Massimo, niente tour di Gianna Nannini ma neanche il festeggiamento dei trent’anni di carriera di Ligabue a Campovolo. Verrà rimandato al 2021 “Una. Nessuna. Centomila”, il mega concerto originariamente previsto per il 19 settembre 2020 a Campovolo che avrebbe dovuto vedere protagoniste Fiorella Mannoia, Emma, Alessandra Amoroso, Giorgia, Elisa, Gianna Nannini, Laura Pausini.

Sarà dunque un’estate senza concerti. Una decisione condivisa dalla gran parte dei produttori e organizzatori di spettacoli di musica dal vivo, che fanno sentire unita la loro voce. Un segnale necessario che non significa che la musica dal vivo si arrenderà.  L’appuntamento con i grandi eventi live dell’estate 2020 è infatti solo rimandato al 2021, che sarà una stagione ancora più grande e magica che mai. La musica sarà quindi fermata, sospesa, insieme agli altri eventi. Ma è solo una pausa: non si può di certo sospendere una delizia che va avanti da secoli.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Si introducono abusivamente a bordo di uno yacht, consumando cibo e bevande: due giovani nei guai

Pubblicato

il

Nella mattinata di ieri, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, sono intervenuti al molo Luise in via Mergellina, per la segnalazione di alcune persone che si erano introdotte abusivamente a bordo di uno yacht. I poliziotti, una volta giunti sul posto, sono stati avvicinati dal capitano dell’imbarcazione il quale, ha riferito di alcuni ragazzi saliti a bordo senza permesso e che hanno anche consumato cibi e bevande, lasciando briciole, cenere e mozziconi di sigarette a prua, danneggiando inoltre, in vari punti, la zona del tetto. Tuttavia, grazie alle informazioni fornitegli, gli agenti, sono riusciti a rintracciare due giovani romani di 17 e 20 anni, già noti alle forze dell’ordine, che li hanno denunciati per violazione di domicilio.

Continua a leggere

Attualità

Napoli, scippo a Corso Umberto: due giovani rubano il cellulare ad una ragazza

Pubblicato

il

Nella serata di ieri, i Falchi della Squadra Mobile di Napoli, nel transitare in Corso Umberto, hanno sorpreso due giovani a bordo di uno scooter, mentre rubavano un cellulare dalle mani di una ragazza, dandosi poi alla fuga. Da qui, l’inseguimento, che ha visto i poliziotti riuscire a bloccarli in via Pietro Colletta, trovandoli in possesso del telefonino appena scippato. Pertanto, i due, entrambi napoletani di 18 anni, sono stati arrestati per furto con strappo e sanzionati per mancato utilizzo del casco protettivo; inoltre, il conducente, è stato sanzionato per guida senza patente poiché mai conseguita e il motociclo, è stato sequestrato.

Continua a leggere

Attualità

Grecia, violenta scossa di terremoto 6.1 sull’isola di Creta: almeno un morto

Pubblicato

il

Una violenta scossa di terremoto di magnitudo 6.1 della scala Richter, è stata registrata sull’isola di Creta, in Grecia. Il sisma, è avvenuto intorno alle 8 di questa mattina e ha portato con sé una vittima. Si tratta di un operaio che stava lavorando all’interno di una chiesa, il cui tetto è crollato dopo la scossa. Sul posto, è arrivato il Ministro della Protezione Civile Christos Stylianidis, insieme ai Vigili del Fuoco che, hanno definito la situazione come ‘molto difficile’, visto che ci sono altre tre persone rimaste intrappolate all’interno delle loro case.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante