Ammissione diretta alla prova orale: quanto chiedono i praticanti avvocati con un’istanza inviata al Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede e ai presidenti delle Commissioni Esaminatrici.

L’Associazione Nazionale Upavv (Unione Praticanti Avvocati) – rede noto un comunicato – ha elaborato il testo in collaborazione con alcuni esponenti di spicco del mondo accademico giuridico.

Stiamo procedendo – afferma Claudia Majolo, presidente nazionale Upavvaffinché i nostri iscritti presenti in tutta Italia, procedano all’invio dell’istanza alla Corte d’Appello esaminatrice”. “Nello specifico – puntualizza Majolo- la correzione degli elaborati scritti anche ‘da remoto’ risulta essere palesemente in violazione costituzionale del diritto all’uguaglianza, non discriminazione e ragionevolezza, inoltre non garantisce la collegialità della correzione degli elaborati”.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.