Resta sintonizzato

Attualità

Giornata internazionale dei minori scomparsi. Alta l’attenzione su un fenomeno così preoccupante

Pubblicato

il

Oggi ricorre la giornata internazionale dei minori scomparsi; un’occasione per tenere sempre alta l’attenzione su un fenomeno preoccupante e per far luce sui tanti pericoli a cui vanno incontro i bambini quando non hanno punti di riferimento certi e sicuri.

Nell’occasione, la Polizia di Stato, in partnership con ICMEC (International Centre for Missing & Exploited Children), collabora alla campagna di sensibilizzazione denominata per il 2020 “Football Cares / Il calcio unito per celebrare il 25 Maggio”, lanciata anche con il supporto della FIFA e della European Club Association (ECA).
Hanno aderito oltre 90 società calcistiche in tutto il mondo, tra cui, in Italia, l’Atalanta, la Fiorentina, l’Inter, la Juventus, la Lazio, il Milan e la Roma.

In ambito europeo la nostra Istituzione partecipa anche alla campagna organizzata da “Amber Alert Europe”, con un rappresentante della Direzione centrale anticrimine della Polizia di Stato.

Quest’anno l’iniziativa è rivolta agli adolescenti che sono statisticamente quelli che scompaiono di più. In particolare, la campagna è focalizzata sui pericoli della Rete in quanto, in questo periodo di restrizioni dovute all’emergenza COVID-19, i ragazzi con maggior disagio potrebbero ricercare anche vie di fuga “virtuali”. Al riguardo è stato realizzato anche un video dal titolo “Non farti catturare”.

Inoltre, la sinergia tra le istituzioni ha portato alla redazione della terza edizione della informativa dedicata al 25 maggio, realizzata con la partecipazione del Commissario Straordinario per le Persone Scomparse.

La Polizia di Stato da sempre attenta a tutelare le fasce più deboli e in particolar modo i minori, dal 2000 ha aderito al network internazionale (che ora conta 30 Paesi) dell’ICMEC attivando il sito italiano per i bambini scomparsi – it.globalmissingkids.orgSul sito web, gestito dalla Direzione centrale anticrimine, oltre a consigli e informazioni, vengono pubblicati anche i casi di minori scomparsi.

La scomparsa di minori sia essa per fuga, sottrazione da parte di un genitore o di minori stranieri che si allontanano dagli istituti di accoglienza, rappresenta sempre una situazione che deve essere gestita senza ritardo e senza tralasciare nessuna possibilità di ricerca. Al tal proposito esistono delle linee guida emanate dal Commissario straordinario del governo per le persone scomparse e i piani provinciali di ricerca adottati dai prefetti.

Ricordiamo, infine, che oltre ai numeri di emergenza e pronto intervento – 113 e 112 NUE – esiste il numero unico europeo 116000; un servizio dedicato ai minori scomparsi, affidato, dal ministero dell’Interno, in gestione a “S.O.S. Il Telefono Azzurro – Linea Nazionale per la Prevenzione dell’Abuso all’Infanzia”.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Novità per matrimoni, ristoranti e palestre: il calendario delle riaperture

Pubblicato

il

La cabina di regia, lunedì, ha ridisegnato il calendario delle riaperture per matrimoni, ristoranti, palestre, centri commerciali e coprifuoco. 

Di seguito tutte le date previste dal nuovo decreto legge approvato dal Consiglio dei Ministri:

18 MAGGIO – Posticipo del coprifuoco alle 23.

22 MAGGIO – Riapertura di centri commerciali, mercati, gallerie e parchi commerciali nel fine settimana e degli impianti di risalita nelle località di montagna, chiusi dall’estate scorsa.

24 MAGGIO – Riapertura delle palestre

1 GIUGNO – Riapertura di bar e ristoranti al chiuso e ritorno del pubblico alle competizioni sportive all’aperto, con una capienza non superiore al 25% di quella consentita dall’impianto e comunque non superiore alle mille persone.

7 GIUGNO – Posticipo del coprifuoco alla mezzanotte.

15 GIUGNO – Ripresa delle feste di matrimonio: per partecipare servirà il green pass, vale a dire il certificato di avvenuta vaccinazione, di guarigione o un tampone negativo effettuato nelle 48 ore precedenti. Il Cts stabilirà il numero massimo di partecipanti per gli eventi all’aperto e per quelli al chiuso. Ripartenza delle fiere con la presenza di pubblico, dei parchi tematici, dei convegni e dei congressi.

21 GIUGNO – Abolizione del coprifuoco

1 LUGLIO – Ripartura di piscine al chiuso, centri termali, sale giochi, bingo e casinò, centri ricreativi e sociali, corsi di formazione pubblici e privati. Sarà anche questa la data in cui si potrà tornare ad assistere ad una competizione sportiva al chiuso: la capienza sarà limitata al 25% del totale e comunque non potranno esserci più di 500 spettatori.

Continua a leggere

Attualità

Certificati medici senza visita per ottenere il rilascio patenti: nei guai 12 persone

Pubblicato

il

I carabinieri del Nucleo Operativo della compagnia di Agropoli, grazie a una serie d’indagini, hanno scoperto un tacito accordo tra medici certificatori, finalizzato alla realizzazione di pratiche automobilistiche, come il rilascio o il rinnovo delle patenti o del porto d’armi, attraverso una certificazione medica attestante l’idoneità psicofisica degli interessati, rilasciata senza alcuna visita. Pertanto, gli agenti, hanno eseguito un’ordinanza applicativa di misure cautelari personali, nei confronti di 12 indagati per i reati di corruzione e falso in concorso. Di questi, 3 sono stati posti agli arresti domiciliari, mentre i restanti 9 sono destinati all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Secondo quanto emerso dalle indagini, il rilascio del certificato medico senza essere sottoposti alla visita avveniva attraverso il pagamento di una cifra compresa tra i 90 e i 120 euro, per un giro d’affari stimato in decine di migliaia di euro, nell’arco temporale di pochissimi mesi.

Continua a leggere

Attualità

Salerno, maxi sequestro al porto: i particolari

Pubblicato

il

Gli agenti della Questura di Salerno insieme ai militari della Guardia di Finanza, hanno sequestrato questa mattina, all’interno dell’area del porto commerciale di Salerno, due borsoni contenenti 65,5 kg di cocaina pura. La droga, qualora fosse stata venduta, avrebbe fruttato oltre 3 milioni di euro. Sono ora in corso le indagini.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante