A Napoli, nel quartiere Posillipo, i carabinieri del nucleo radiomobile hanno arrestato per rapina un 20enne napoletano già noto alle forze dell’ordine.

Il ragazzo, in un appartamento del centralissimo parco residenziale Comola Ricci, ha dapprima tentato di truffare una 93enne con la tecnica del parente in difficoltà per poi rapinarla dei gioielli.

Aveva convinto l’anziana donna a farsi consegnare mille euro in contanti per aiutare il nipote in difficoltà ma poi, quando le ha chiesto anche i gioielli, l’anziana ha incominciato a sentire puzza di bruciato ed ha tentennato. Il giovane non si è accontentato e, bloccando la donna, le ha tolto la pochette contente i gioielli di una vita per poi darsi alla fuga.

Il portiere del condominio, accortosi del giovane in fuga, lo ha bloccato ed ha chiamato il 112. I carabinieri,intervenuti nel parco residenziale, hanno perquisito il ragazzo.

Hanno così restituito l’intera somma all’anziana donna che si è commossa. L’arrestato è stato condotto al carcere di Poggioreale in attesa di giudizio.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.