Nella notte tra sabato e domenica, in via De Conciliis ad Avellino, il Sindaco Gianluca Festasi è esibito‘ in uno show che è diventato virale e ha fatto il giro del web.

Festa, al centro di un maxi assembramento di norma vietato, ha incitato centinaia di giovani, cantando cori: “Avellino siamo noi” e “Noi non siamo salernitani“.

La Procura della Repubblica di Avellino ha così deciso di aprire un fascicolo, con l’ipotesi del reato di epidemia colposa nei confronti del Sindaco.

Intanto Festa è stato multato dalla Polizia di Stato, ricevendo una sanzione di 208 euro, per non aver rispettato le norme anti-contagio sul distanziamento sociale e sull’obbligo di utilizzo della mascherina.

 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.