De Luca interviene sulla fase 3 che è partita il 3 giugno in Italia.

Sulla situazione in Campania: “La campania si è salvata perchè abbiamo anticipato di 15 giorni le decisioni prese dal governo nazionale. Abbiamo chiuso mentre altri facevano feste in piazza. Oggi camminiamo a testa alta come regione Campania, la regione che ha amministrato meglio l’emergenza. Abbiamo fatto un miracolo essendo la regione che riceve meno dallo Stato Centrale, la regione dove non c’erano ne operatori 118 ne tamponi, e siamo la regione appena uscita da poco dal Commissariamento.” Spiega De Luca.

“Ieri sono stato all’inaugurazione del porto di Santa Maria di Castellabate, a testimonianza che il turismo ha spianato la strada alla ripartenza anche economica, è già tutto pieno nel Cilento. Riparte la Campania”.

De Luca sulle critiche ricevute: “Ieri 0 contagi anche ad Ariano ed intanto ripartono le campagne di aggressione mediatica e di sciacalli che non si vedevano da un bel po’. Contro questi elementi da ricovero psichiatrico non perderemo tempo, e neanche contro gli aggressori mediatici anche degli organi di stampa. Le querele per diffamazione sono partite, ma in silenzio. Ad oggi sono 8, e ne faremo altre 2 contro i falsi della televsione pubblica”

“Da quando ci sono, io sono partite le campagne aggressive sulla sanità. Quanto successo all’ASL1 diventerà la medaglia di trasparenza sulla nostra amministrazione – spiega De Luca – queste idiozie di chi cerca pubblicità non le considereremo. Sono come le “Lumachelle della Vanagloria” di Trilussa, sono somari. Avevo già comunicato a Salvini, quand’era Ministro dell’Interno, di questa criticità sull’asl1, ma non ricevetti risposta. Ora in queste trasmissioni l'”Ultimo Samurai” ci attacca per la troppa efficienza”.

Tornando alle elezioni: “Il due giugno alcune opposizioni hanno diviso l’Italia spacciandola per la festa del patriottismo. Ma quale patriottismo? La Lega vuole votare ad ottobre, ma quando riapriamo la scuola? Non possiamo sovrapporre le due cose. Dobbiamo prepararci ad una campagna di vaccinazioni e screening rapidi anche per separare influenza e covid.” “Sulla sanità vogliamo creare una linea vasta di medicina territoriale”

Quanto all’economia De Luca afferma: “Il piano socio-economico messo in atto dalla Campania per i cittadini non l’hanno messo in atto neanche le regioni ricche in Italia. Mancavano soltanto i 1000 euro per i professionisti, arriveranno settimana prossima per garantire il raggiungimento dei 60 mila richiedenti. Per le famiglie siamo stati straordinari, garantendo per pensionati e famiglie con minori di 15 anni grossi bonus. Le pensioni sono state portate a 1000 euro, come si fa ad essere non orgogliosi di questa efficenza?”

Sul concorsone della regione Campania afferma: “I ragazzi selezionati saranno inviati al lavoro e sui comuni, 2500 ragazzi e ragazze andranno a lavorare in 240 comuni. Faremo entro fine anno un nuovo concorso garantendo lavoro a 10 mila campani”.

Il governatore annuncia una nuova ordinanza:” Da stasera riapriranno i cinema, drive-in, lasceremo Pub, bar e locali con tavolini all’aperto fino alle 2 in attività, ma resta vietata la vendita di alcolici. Vietata la musica all’aperto per evitare assembramenti. Un ragazzino di 11 anni è andato in come etilico, ma come è possibile?. Stabiliremo delle regole per vivere la movida in maniera civile e senza bullismo. Ha aperto tutta la Nazione, è inutile lasciarle chiuse soltanto in Campania queste attività.”

De Luca conclude:” Il problema non è risolto, ma vedo che il governo ha riaperto le spiagge libere scaricando il problema sui comuni. Non può esserci un agente fuori ogni spiaggia libera, speriamo nel buon senso dei cittadini. Voi avete dato grande prova di rigore, continuate così, continuate ad essere prudenti. Da oggi ciò che succederà non dipenderà più dalle ordinanza, ho fiducia in voi. Un saluto a voi ed alle vostre famiglie”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.