A settembre si tornerà a scuola“, questo l’annuncio del Premier Conte nella conferenza di ieri pomeriggio.

I dubbi restano visto che il Coronavirus non è scomparso e le classi spesso sono composte da oltre 20 alunni. La domanda, dunque, è sempre lo stessa. Quali misure saranno adottate?

Le scuole di Bergamo, una delle città ‘devastate’ dal virus, sono già pronte con divisori in plexiglass tra i banchi.

Il preside del liceo artistico “Giacomo e Pio Manzù” Cesare Botti ha affermato con soddisfazione: “Siamo pronti per gli esami e per il rientro a settembre“.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.