Resta sintonizzato

Dal Mondo

” Sono stressato, basta”. Ogni giorno gli arrivano piu di dieci pizze

Pubblicato

il

Siete amanti anche voi del fast food e del cosiddetto cibo spazzatura? Non siate ipocriti, sappiamo che v’ingozzate tutta la giornata di porcherie e schifezze varie.

Ma cosa fareste se in una giornata dovreste ricevere ben dieci consegne, di cui non ne avete ordinata neanche una ?

Questo è quanto accade da più di un anno in Belgio ad un signore 65 enne di nome Jan. L’uomo è ormai esasperato dalla situazione. Ogni giorno bussano alla sua porta rider con cibo: pizze, hamburger, frittate, panini. Il problema è che lui non ha mai prenotato tutte quelle cose.

È chiaramente vittima di uno scherzo di cattivo gusto che ormai dura da tempo, troppo direi. Jan è chiaramente esasperato e ormai vuole scoprire la verità.

E voi cosa fareste ?

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dal Mondo

Un parto clamoroso: le avevano detto che avrebbe partorito 7 figli ma diventa madre di 9 gemelli

Pubblicato

il

Parto record in Marocco, dove una donna originaria del Mali ha dato alla luce nove bambini, rispetto ai sette contati dai medici durante le ecografie. 

Nella giornata di ieri, martedì 4 maggio, la 25enne Halima Cisse, che vive a Bamako, capitale del Mali uno dei paesi dell’Africa occidentali tra i più poveri al mondo, ha dato alla luce 9 neonati, quattro maschi e cinque femmine.

Inizialmente la donna era convinta di aspettarne 7, ma a quanto pare due erano sfuggiti alle ecografie fatte dai medici.

Dopo un ricovero di due settimane all’ospedale du Point G nella sua città, il 30 marzo scorso la ragazza era stata trasferita in aereo in Marocco per ricevere cure migliori e proprio quando sarebbe entrata in sala parto per effettuare il cesareo avrebbe scoperto che in realtà i bimbi erano 9.

Già l’annunciata gravidanza di sette bambini aveva destato incredulità nella comunità locale della 25enne ed in queste ore la notizia del parto record è divenuta un fatto di interesse nazionale in Mali ed è rimbalzata anche sui media internazionali, proprio perché i casi di donne che riescono a portare a termine con successo gravidanze plurigemellari di questo genere sono molto rari. 

Secondo quanto riportato su Metro.co.uk., le autorità marocchine non avrebbero ancora confermato il caso: il portavoce del ministero della salute Rachid Koudhari ha infatti affermato di non essere a conoscenza di un parto multiplo avvenuto in uno degli ospedali del Paese.

Dal Ministero della Salute del Mali però sarebbe arrivata la conferma del parto di Halima con taglio cesareo: “La madre e i bambini stanno bene”, ha dichiarato Il ministro della Salute del Mali, Fanta Siby, spiegando di essere stata informata dal medico maliano che ha accompagnato Halima in Marocco.

La donna e i piccoli dovrebbero tornare a casa fra alcune settimane. Siby si è inoltre congratulata con “le équipe mediche del Mali e del Marocco, la cui professionalità è all’origine del felice esito di questa gravidanza”. 

Continua a leggere

Attualità

Crolla il ponte al passaggio del treno: ci sono morti e feriti

Pubblicato

il

Un ponte dell’Aerotrén, la metro sopraelevata, di Città del Messico è crollato durante la notte mentre un treno lo attraversava.

L’incidente è avvenuto nei pressi della stazione di Olivos, precisamente sulla linea 12 della metropolitana a sud della capitale.

Le televisioni locali hanno mostrato dozzine di vigili del fuoco e soccorritori lottare per liberare i passeggeri del treno tra macerie, cavi e pezzi di metallo.

Attualmente sarebbero circa 15 le vittime accertate e una 70 ina i feriti, con alcuni già trasportati in ospedale. I soccorsi sono fermi in questo momento, perché c’è la paura e il pericolo reale che il ponte possa cedere di più e ricrollare del tutto.

Continua a leggere

Attualità

Morto Michael Collins: il pilota della prima missione sulla Luna

Pubblicato

il

Si è spento all’età di 90 anni Michael Collins, ex astronauta e soprattutto membro dell’equipaggio dell’Apollo 11, missione che nell’estate del 1969 si concluse col primo passo umano sulla Luna, quello del compagno Neil Armstrong.

Di quella missione Collins era pilota del modulo, rimasto in orbita attorno al satellite mentre Armstrong e Buzz Aldrin allunavano.

Armstrong è scomparso nel 2012, Aldrin, coetaneo di Collins, resta l’unico membro vivente della straordinaria impresa.

Da tempo Collins combatteva contro il cancro. La famiglia, che ha dato l’annuncio, ha sottolineato che “ha sempre affrontato le sfide della vita con grazia e umiltà e ha affrontato gli ultimi giorni nello stesso modo”.

Collins è stato spesso soprannominato “l’astronauta dimenticato” perché al contrario di Neil Armstrong e Buzz Aldrin, non ha mai camminato sulla Luna.

Il 22 aprile, in occasione della Giornata della Terra, aveva scritto sul suo profilo Twitter: “Sono certo che, se tutti potessero vedere la Terra fluttuare appena fuori dalle loro finestre, ogni giorno sarebbe la Giornata della Terra. Ci sono poche cose più fragili o più belle della Terra, lavoriamo insieme oggi e tutti i giorni per proteggere la nostra casa“.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante