Il Tribunale del Riesame ha annullato le richieste d’arresto per Luigi Cesaro,senatore di Forza Italia,nonchè ex sindaco della provincia di Napoli e Antonio Pentangelo, deputato.

I due erano indagati per corruzione nell’inchiesta che culminò il 15 Maggio con ben 9 arresti. Cesaro e Pentangelo erano sottoposti a indagini per il caso sulla riqualificazione dell’ ex area Cirio di Castellamare di Stabia.

La decisione è arrivata ai sensi della cosiddetta “legge Cavallo” sulle intercettazioni a strascico. Le intercettazioni in questione risulterebbero essere antecedenti ai plausibili reati di cui la contestazione della Procura.

Già il 15 Maggio Cesaro aveva espresso la sua fiducia sull’ammissione della sua non colpevolezza e oggi i suoi assistiti hanno dichiarato tutta la soddisfazione del caso.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.