Maxi sequestro di mascherine in una fabbrica di capi di abbigliamento di Palma Campania.

La Guardia di Finanza di Nola (Napoli) ha sequestrato ben 6700 mascherine non a norma e altri 35mila articoli con marchi contraffatti ed ha denunciato la titolare 47enne della fabbrica, accusata di frode in commercio e contraffazione: la donna è stata anche sanzionata amministrativamente per violazioni al Testo Unico sull’Ambiente.

Secondo gli accertamenti e i controlli dei finanzieri, le mascherine erano prive delle autorizzazioni del Ministero della Salute.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.